Quantcast

Beccalossi (Pdl): “La Chiesa paghi l’Ici”

La parlamentare bresciana presenterà un emendamento alla manovra per estendere il pagamento dell'imposta. "Giusto che anche la Chiesa si sacrifichi".

(red.) ”Perchè per strutture che danno reddito la Chiesa non deve pagare l’Ici?”.
Se lo è chiesto l’onorevole bresciana del Pdl Viviana Beccalossi, che ha annunciato di voler presentare un emendamento alla manovra perchè anche la Chiesa sia inserita tra gli enti sottoposti al pagamento dell’Ici sui propri immobili.
L’osservazione dell’onorevole bresciana giunge a seguito dei provvedimenti varati dal Parlamento nella nuova manovra finanziaria in cui è prevista l’introduzione dell’Imu (Imposta municipale unica) sulle abitazioni.
”Escluderei i luoghi di culto, quali Chiese ed oratori”, ha precisato l’onorevole Beccalossi. ”Ho seri dubbi che l’emendamento passi, ha aggiunto, perchè in Italia nessuno s’azzarda a toccare la Chiesa. Ma siccome da parte della Cei, ieri (lunedì, ndr.), sono giunte critiche a questa manovra perché non sarebbe stata abbastanza dura, ha concluso l’onorevole Pdl, è giusto che anche la Chiesa si sacrifichi”.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.