Rifondazione comunista, Bertocchi segretario

E' stato votato da 28 dei 30 membri del comitato politico (due astenuti) durante il congresso provinciale che si è svolto sabato pomeriggio alla Camera del lavoro.

(red.) Fiorenzo Bertocchi resta segretario provinciale di Rifondazione comunista, votato da 28 dei 30 membri del comitato politico (due astenuti) durante il congresso provinciale che si è svolto sabato pomeriggio nel salone Buozzi della Camera del lavoro di Brescia.
Presenti 85 delegati in rappresentanza dei 450 iscritti al partito nella nostra provincia. Nessuna novità anche per il presidente del collegio di garanzia, ruolo per cui è stato confermato Gianni Passerini.
Il 67% dei delegati ha votato un documento politico, frutto di una ventina di incontri nei circoli della provincia, che va nel senso di un’apertura del partito verso nuove, possibili alleanze. Insomma, Rifondazione non vuole ritirarsi in cima a una torre a guardare ciò che accade in basso, ma vuole partecipare attivamente alla vita politica del paese, aprendosi ad altre posizioni, pur mantenendo fede ai propri ideali.
Soprattutto in questo momento storico, con “il nuovo governo Monti”, come ha spiegato il direttore di Liberazione, Dino Greco, “che fodendo di un appoggio bipartisan farà ingoiare agli italiani una serie di provvedimenti imposti dalla Bce, che andranno a colpure lavoratori e fasce deboli”.
Alla luce di ciò secondo Greco sarà importante un dialogo con Sinistra ecologia e libertà, che però a livello locale è ancora lontano, a causa di “dissapori individuali, che rendono più difficile il confronto”, come ha puntualizzato il neo segretario.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.