Buoni Amazon ai clienti di A2a, Confcommercio Lombardia critica

La multiutility chiarisce: premio in base ad accordo del 2018. Associazione di categoria: meglio i negozi di paese.

(red.) Fare gli acquisti di Natale sul territorio, prediligendo appunto le attività del proprio paese e del negozio sotto casa invece dei colossi online. Questo è un mantra che viene ripetuto soprattutto in questo periodo collegato alla pandemia da Covid e con l’importanza di ridare ossigeno alle casse dei vari negozi di paese. Ma proprio su questo è nata una polemica tra la Confcommercio Lombardia e A2a, la società a maggioranza pubblica tra Brescia e Milano. Il dissidio è stato innescato dall’organizzazione dopo una nota critica di fronte al fatto che A2a Energia prevede di regalare ai nuovi clienti buoni acquisto online su Amazon.

“È un’iniziativa che ci lascia perplessi, soprattutto in un momento in cui il commercio fisico è in fortissima difficoltà e sta facendo di tutto per riprendersi – si legge nella nota di Confcommercio – ferma restando la libertà sulle scelte di marketing, ci lascia interdetti che sia una partecipata a maggioranza pubblica a promozionare un’iniziativa di questo genere,quando gli stessi Comuni, per stanziare risorse a sostegno del commercio fisico, stanno raschiando il fondo del barile”.

Tra l’altro, la stessa associazione di categoria ha già rimarcato come quest’anno gli acquisti caleranno del 18% in tutta Italia nel periodo natalizio e con una perdita di 1,7 miliardi di euro rispetto al 2019. Senza dimenticare che in questo periodo di emergenza i colossi del web hanno divorato fette di mercato, anche acquisendo nuovi clienti. Ma A2a ha risposto alla critica di Confcommercio.

“Il buono Amazon non è una nuova iniziativa, ma un premio, in uso dal 2018, per chi scelga alcune delle nostre offerte, oggi abbinato alla sola Extra2a. A2a si dichiara disponibile e interessata ad attivare un tavolo di confronto con Confcommercio per verificare la replicabilità di tale iniziativa anche a supporto dei negozi al dettaglio”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.