Quantcast

Mammì su audio di Fontana: “Il governatore sapeva e non ha fatto nulla”

(red.) L’Onorevole pentastellato Stefania Mammì commenta l’articolo de Il Fatto Quotidiano che fa riferimento ad un audio del presidente Fontana che narra della presunta mancata zona rossa nel cremonese e lodigiano: “Nel mese di aprile avevo presentato una interrogazione ai Ministri Speranza e Boccia chiedendo di approfondire l’operato della regione sull’istituzione delle zone rosse, evidenziando le responsabilità dell’assessorato soprattutto dopo che Conte aveva dichiarato che non ha mai impedito alla Lombardia di istituire autonomamente la zona rossa su Alzano e Nembro”.

“Oggi”, aggiunge, “siamo di fronte ad un fatto molto grave e Fontana dovrà dare spiegazioni perché se il 23 febbraio sapeva di un numero elevato di contagi nelle zone del lodigiano e cremonese non ha formalizzato la richiesta ed esteso la zona rossa a quei 9 Comuni. Mangiano ciliegie sui morti e fanno cadere nel dimenticatoio richieste importanti, contraddizioni che gettano nello sconforto chi ha pagato caro con la vita o con i lutti l’emergenza Covid“, conclude Mammì.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.