Quantcast

Campo Marte, “si faccia un referendum”

Richiesta dei cittadini alla Loggia per l'area verde che ospiterà concerti. Fans e traffico possono mettere a rischio la zona amata dagli sportivi.

Più informazioni su

Campo Marte(red.) I biglietti sono già in prevendita sui principali circuiti per i concerti che si terranno a luglio a Brescia. Peccato che la location sia Campo Marte, uno dei polmoni verdi della città. La critica parte dai residenti che non vogliono veder trasformato il parco, a due passi da casa e meta di runner e sportivi, in un’arena musicale. La prima prova l’hanno già testata con l’arrivo del luna park che ha occupato una buona parte della zona e accendendo le polemiche di chi frequenta il parco o abita nelle vicinanze. Per questo motivo la Lega Nord cittadina ha raccolto il disagio dei residenti chiedendo al sindaco Emilio Del Bono di spostare verso altri luoghi i concerti previsti.
Una richiesta che si aggiunge a quella del comitato del parco Campo Marte che sta avviando una raccolta firme per proporre un’idea a palazzo Loggia. Cioè che siano i cittadini, attraverso un referendum, a decidere cosa fare dell’area verde. Le critiche per l’arrivo degli artisti puntano su più fattori. Primo, il fatto che i fans possano affollare il parco anche di rifiuti. In più, c’è la questione della viabilità. Con l’arrivo di cantanti del calibro di Gianna Nannini e Max Pezzali da tutta la provincia e non solo, la zona intorno al parco sarebbe blindata, trafficata e inaccessibile a chi volesse frequentarla per altri motivi. Un disagio in più per cui i cittadini chiedono di essere interpellati.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.