Quantcast

Aci Brescia, approvato bilancio del 2014

Con 164 sì, 13 no e 2 astenuti è arrivato venerdì 18 il via libera al consuntivo dell'Automobile Club. Critiche alla convocazione.

Più informazioni su

acibrescia2(red.) L’assemblea dei soci dell’Automobile Club di Brescia si è riunita venerdì 18 dicembre, nella sede di via Ferrari, per approvare il bilancio consuntivo del 2014. Il documento non aveva avuto il via libera a giugno per la parità tra favorevoli e contrari, mentre la seconda convocazione è stata decisiva. 164 hanno detto sì, 13 il contrario e due si sono astenuti. Dal punto di vista dei conti, l’Aci provinciale ha chiuso l’anno con un utile di 400 mila euro e dimezzando, da 12 a 6 milioni, il debito rispetto al 2010.
Ma l’assemblea è stata “riscaldata” dalle posizioni contrastanti di Giorgio Ungaretti e Giulio Ramponi che hanno parlato di “vertici decaduti” e “atti nulli dopo la mancata approvazione del bilancio a giugno”. Dall’altra parte, il presidente Vittorini ha risposto che l’assemblea era stata convocata proprio per venerdì 18 su disposizione del ministero del Turismo. La situazione di incertezza era legata alla richiesta di commissariamento dell’ente avanzata per il via libera mancante al consuntivo. Istanza non arrivata a luglio, ma riproposta a fine ottobre.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.