Quantcast

Asl Valcamonica, spunta Guido Foresti

La Lega Nord l'ha proposto alla revisione dei conti dopo la rinuncia di Ducoli per la vicenda Selca. Ma anche il nuovo sarebbe legato all'azienda.

Più informazioni su

berzo demo ex selca rifiuti(red.) Niente Giacomo Ducoli, arriva Guido Foresti, ma la polemica non finisce. La vicenda riguarda la nomina del revisore dei conti per l’Asl della Valcamonica e Sebino per la quale la Regione Lombardia aveva proposto il primo. Il commercialista ha però rinunciato dopo che sono state avanzate critiche da parte della Lega Nord e del Movimento Cinque stelle sul fatto che fosse indagato per disastro ambientale alla fallita Selca. Non avrebbe usato, infatti, i 9 milioni di euro rimasti in cassa per bonificare l’azienda dove si trovano migliaia di metri cubi di rifiuti pericolosi all’aperto.
Secondo quanto riporta il Corriere della Sera, il Carroccio ha proposto il nome di Guido Foresti, anche lui legato, sembra, all’azienda fallita per la quale avrebbe svolto l’incarico di revisore dei conti. Tra l’altro, avrebbe ospitato un incontro con alcuni emissari napoletani con presunti legami alla criminalità organizzata. Ma sembra che Foresti sia già revisore dei conti dal 2012. Il M5s si dice pronto a una nuova protesta sulla dubbiosa nomina.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.