Quantcast

Monsignor Beschi ha testimoniato

Più informazioni su

preti.jpgIl vescovo al processo contro don Marco Baresi, ex vicedirettore del seminario.


(red.) Il vescovo ausiliare di Brescia, monsignor Francesco Beschi, è stato ascoltato a lungo mercoledì mattina come teste convocato dall’accusa nel processo contro don Marco Baresi, il vicedirettore del seminario diocesano cittadino di via Bulloni accusato di abusi sessuali su un minore e di detenzione di materiale pedopornografico.
Il processo, in corso davanti ai giudici della prima sezione penale Enrico Fischetti (presidente), Giovanni Pagliuca e Lucilla Raffaelli, è iniziato il 4 novembre (leggi qui) e si svolge a porte chiuse. I pm sono Simone Marcon e Francesca Stilla, mentre l’avvocato difensore è Luigi Frattini.
Arrestato il 27 novembre dello scorso anno, il sacerdote di Chiari è ai domiciliari ma ha l’autorizzazione a ricevere la visita di una trentina di persone, oltre ai familiari.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.