Quantcast

Auto nel lago, 64enne viva per miracolo

La donna è stata salvata da due ragazzi, che hanno avuto il coraggio di buttarsi e sganciare la cintura di sicurezza della signora. Sono un vigile e un surfista.

(red.) Tragedia sfiorata sabato 26 luglio sul lago di Garda, e più precisamente nei pressi del porticciolo della Zattera di Rivoltella, frazione di Desenzano, sulla sponda bresciana del lago di Garda.
Una mantovana di 64 anni è stata salvata da annegamento certo da due giovani, che sono riusciti a estrarla dall’abitacolo del suo veicolo finito in acqua.
La donna aveva raggiunto la Zattera in auto con il marito intorno alle 12. L’uomo, però, dopo aver parcheggiato, ha lasciato erroneamente l’auto in folle e si è allontanato. Il veicolo ha cominciato a muoversi ed è finito nel lago, e la 64enne, in pochi attimi, si è trovata imprigionata nell’abitacolo con l’acqua che saliva.
Fortunatamente due ragazzi presenti nella zona si sono accorti di quanto stava avvenendo e sono immediatamente intervenuti, salvando la vittima e portandola a riva quasi illesa. Sono Allisson Ferreira, 18 anni di origine brasiliana, addetto al noleggio delle tavole da windsurf nella vicina spiaggia e Andrea Cadei, impiegato presso la polizia locale.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.