«Giornata sulle neurofibromatosi», la Loggia si colora di blu

Il Comune di Brescia aderisce all’iniziativa “Shine a light on Nf - Accendi una luce sulle neurofibromatosi”, in programma il 17 maggio.

Più informazioni su

Brescia. Il Comune di Brescia aderisce all’iniziativa “Shine a light on Nf – Accendi una luce sulle neurofibromatosi”, lanciata a livello globale dalla fondazione statunitense “Children’s Tumor Foundation” e, in Italia, dalle associazioni Anf Odv, Ananas Aps e Linfa Odv in occasione della «Giornata Internazionale di sensibilizzazione sulle neurofibromatosi». La sera tra il 18 e il 19 maggio palazzo Loggia sarà illuminato di blu.

In tutto il mondo il mese di maggio è dedicato a iniziative di informazione e sensibilizzazione su questa sindrome genetica cronica progressivamente invalidante che, fin da bambini, predispone allo sviluppo di tumori e disturbi a livello scheletrico, cognitivo e delle funzioni uditive e visive.

Lo scorso anno sono stati illuminati centinaia di monumenti in Italia e nel mondo. Scopo dell’iniziativa è aumentare la consapevolezza riguardo alle neurofibromatosi e aprire strade nuove verso sensibili miglioramenti della qualità di vita delle persone affette da queste patologie che colpiscono più di 20mila persone in Italia e circa 2,5 milioni di persone in tutto il mondo.

Per maggiori informazioni su Shine a light on NF è possibile visitare la pagina dedicata all’iniziativa nel sito della Fondazione statunitense Children’sTumor Foundation https://www.ctf.org/get-involved/shine-a-light
Tutte le informazioni sulle attività di AnfOdv, Ananas Aps e Linfa Odv sono disponibili sui rispettivi siti: www.neurofibromatosi.it, www.ananasonline.it, www.linfaneurofibromatosi.it
Per rimanere aggiornati basta un like sulla pagina Facebook delle associazioni Anf Neurofibromatosi, Ananas APS Neurofibromatosi ,Linfa Neurofibromatosi

 

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.