Quantcast

Sì alla variazione di bilancio: 3,5mln per nuovi investimenti

Si tratta di 3.468.000 euro destinati per la maggior parte ad investimenti. Contestati i 340mila euro messi a bilancio per il restauro del gasometro di Brescia 2.

Più informazioni su

(red.) Approvata in Consiglio comunale, con 19 sì e 9 astensioni, nella seduta di lunedì 29 novembre, la variazione di bilancio ai conti del Comune di Brescia.

Si tratta di 3.468.000 euro destinati ad investimenti (mentre 30mila euro sono per rimborsi dell’imposta di pubblicità). Minori sono state le entrate dai tributi (-2.176.000 euro), in parte compensate dalle entrate statali per 1,6 milioni. Ridotta la voce “spese correnti”, che si contrae di quasi 6 milioni di euro, la quasi totalità (5,1 mln) per la manutenzione del metrobus.
A far “salire” la spesa sono le voci relative a diritto allo studio, servizi sociali e scuole per l’infanzia paritarie, con l’anticipo di oltre il 50% rispetto all’accordo, in vista di un 2022 che si prospetta incerto.

Al voto per l’approvazione si è astenuta l’opposizione, mentre a sollevare un po’ di polemica i 340mila euro messi a bilancio per la rigenerazione del gasometro di Brescia 2. Un intervento che, secondo i consiglieri d’opposizione poteva essere accantonato a favore di altri più adatti all’evento in programma “Brescia e Bergamo capitali della Cultura”.

 

 

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.