Quantcast

Tombe dei bimbi mai nati: “Muchetti chieda scusa e si dimetta”

Le opposizioni all'attacco dell'assessore: "Si è dimostrato inadeguato. Non ha dato risposte, non ha ammesso gli errori, si è comportato con arroganza".

(red.) Sulla questione delle tombe dei bimbi non nati al cimitero Vantiniano di Brescia “l’assessore Valter Muchetti si è dimostrato inadeguato. Non ha dato risposte, non ha ammesso errori, si è comportato con arroganza, scaricando sugli uffici la propria responsabilità politica e attaccando i giornalisti che hanno fatto il proprio lavoro”, si legge in una nota congiunta dei consiglieri comunali di Brescia di Lega, Forza Italia e Fratelli d’Italia, Massimo Tacconi, Paola Vilardi e Gianpaolo Natali resa pubblica dopo la discussione in commissione a Palazzo Loggia. “Gli chiediamo di formulare scuse pubbliche alle famiglie colpite e di dimettersi un minuto dopo. La sua immagine rimarrà per sempre legata a una delle pagine più tristi della storia recente di Brescia”.
“Non possiamo accettare che il comune di Brescia tratti la vicenda come una mera questione burocratica“, prosegue il documento dell’opposizione. “Stiamo parlando di migliaia di famiglie che vivono nella sofferenza e che oggi dall’assessore non hanno sentito alcuna risposta e nemmeno mezza proposta per evitare che in futuro questa situazione si verifichi nuovamente. Non faremo calare il silenzio. Le parole di Muchetti sono gravissime. Circoscrive tutto a una contrapposizione tra partiti, dimostrando bassezza politica e incapacità amministrativa, e rivendica di aver agito come le giunte precedenti senza nemmeno sapere che nel frattempo la normativa nazionale e regionale è cambiata”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.