Quantcast

Tombe dei bimbi mai nati cancellate, scoppia il caso politico

(red.) La vicenda delle famiglie bresciane che, per caso, hanno scoperto che le tombe dei propri bambini mai nati, o vissuti solo per qualche ora, sono state eliminate dal riquadro A del cimitero Vantiniano ed i piccoli resti trasferiti nell’ossario comune ha sollevato molto clamore.
Una eco che non sembra placarsi dal momento che, dopo che la notizia è emersa, tanti altri nuclei hanno appurato che le piccole lapidi erano state cancellate e gli effetti personali depositati sulle stesse raccolti in uno scatolone.
Il Comune, che aveva annunciato l’intervento di esumazione oltre un anno fa, sollecitato a rispondere sulla vicenda, non ha ancora risposto. Anzi, come riferisce Il Giornale di Brescia che, per primo, ha dato notizia della vicenda, la Loggia, in un primo tempo, aveva annunciato una replica, risposta che però non è mai arrivata.

E sul caso ora si accende la polemica politica da parte dell’opposizione: il centrodestra (Forza Italia e Fratelli d’Italia) ha depositato  due interrogazioni che verranno discusse nel prossimo Consiglio comunale, fissato a fine mese. Nel testo si chiede  perchè il reclamo presentato da alcune famiglie al Comune non abbia ancora avuto risposta. Paola Vilardi chiede alla Loggia: “Come è stato possibile non rinvenire buona parte dei resti ossei” ed “esumare 2.500 tombe in una settimana” domandando all’amministrazione comunale “come intenda porre rimedio al grave errore commesso?”.
La leghista Simona Bordonali definisce la vicenda “una pagina nera per la nostra città”, mentre i consiglieri di Fratelli d ’Italia Gianpaolo Natali e Giangiacomo Calovini stigmatizzano la mancata comunicazione alle famiglie.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.