Quantcast

Pensionati, come richiedere il contributo sull’affitto dal comune di Brescia

Più informazioni su

(red.) Fino alle 12.30 di mercoledì 17 novembre sarà possibile presentare le domande per ottenere il contributo economico della Misura comunale in sostegno al pagamento dell’affitto rivolta ai nuclei famigliari il cui reddito derivi esclusivamente da pensione. La richiesta di contributo potrà essere presentata esclusivamente in modalità online sul Portale Servizi del Comune dagli inquilini che, al momento della richiesta, presentino i seguenti requisiti:

cittadinanza italiana o di uno Stato facente parte dell’Unione Europea;
se cittadinanza di altro Stato: essere in regola con le disposizioni sull’ingresso e soggiorno previste dal D.Lgs. 25 luglio 1998 n. 286 e successive modifiche e integrazioni;
un reddito familiare derivante esclusivamente da pensione da lavoro/di vecchiaia/di anzianità;
residenza nel Comune di Brescia nell’alloggio per il quale si richiede il contributo per l’affitto da almeno 6 mesi alla data di presentazione della domanda;
un reddito I.S.E.E. (Indicatore della Situazione Economica Equivalente) non superiore a € 18.000,00;
essere alla data di presentazione della domanda titolare di contratto di locazione sul libero mercato o in alloggi definiti Servizi Abitativi Sociali (ai sensi della L.R. 16/2016, art. 1 c.6) relativo ad unità immobiliare ad uso residenziale, sita in Brescia e occupata a titolo di residenza esclusiva o principale da parte del dichiarante e del suo nucleo familiare;
dover corrispondere un canone mensile di locazione superiore al 20% del reddito mensile lordo del nucleo familiare;

 

I richiedenti, al momento della presentazione della domanda, non devono trovarsi in una delle situazioni di seguito riportate:
essere titolari di contratti di locazione per Servizi Abitativi Pubblici (SAP ex ERP canone sociale) o di contratti di locazione “con acquisto a riscatto” o di contratto di locazione/godimento con patto di futura vendita;
essere sottoposti a procedure di rilascio dell’abitazione (es. sfratto, disdetta del contratto);
essere proprietari di unità immobiliare sita in Regione Lombardia adeguata al proprio nucleo familiare.

Il contributo è destinato alla copertura dei canoni di locazione futuri fino ad un massimo di 1.500 euro e verrà erogato esclusivamente al proprietario dell’unità immobiliare locata al richiedente.

L’istanza dovrà essere corredata, pena la non ammissibilità, dalla dichiarazione del proprietario dell’alloggio compilata in ogni sua parte. Tale dichiarazione comprende:

la disponibilità ad accettare il contributo;
l’impegno a non aumentare il canone per 12 mesi o a rinnovare il contratto alle stesse condizioni, se in scadenza;
la specifica dei dati bancari del proprietario.

I richiedenti che abbiano beneficiato di altre misure di sostegno all’affitto erogate dal Comune nel corso del 2021 (p.es. esempio Misura Unica) potranno ricevere un contributo ad integrazione di quello precedentemente ottenuto fino ad un massimo di € 1.500,00 totali.

L’avviso pubblico ed il modulo della dichiarazione del proprietario sono scaricabili dal sito internet istituzionale del Comune di Brescia.

Come nelle precedenti annualità della misura, i sindacati dei pensionati CGIL, CISL e UIL hanno dato la loro disponibilità ad assistere i propri iscritti nella presentazione della domanda presso le loro sedi.

Per eventuali informazioni contattare il Servizio Casa al seguente numero 0302977426 nei seguenti orari: dal lunedì al giovedì dalle ore 9.00 alle ore 12.30 e dalle ore 14.00 alle ore 15.45 oppure inviare una mail all’indirizzo servizio.casa@comune.brescia.it.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.