Quantcast

Gentilini (Tpl Brescia): “Ascensore in Castello, progetto da guardare con interesse”

(red.) «L’Agenzia del TPL di Brescia valuta con attenzione e interesse il progetto che collega il Castello di Brescia alla mobilità pubblica e privata privilegiando l’utenza debole in relazione alle sfide che muovono verso un’economia a bassa emissione di carbonio e con l’obiettivo di fornire alla cittadinanza soluzioni che garantiscano la migliore fruizione dei trasporti e dei luoghi della vita e della socialità». Questo il commento del Presidente dell’Agenzia del TPL di Brescia Giancarlo Gentilini – oggi a Tirano con il Direttore Massimo Lazzarini in occasione della giornata di presentazione del Progetto Interreg Italia-Svizzera Omni-BUS 4.0. – con riferimento al progetto di realizzazione entro il 2023 dell’Ascensore per il Castello di Brescia, presentato dall’amministrazione comunale in attesa dell’approvazione della Soprintendenza.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.