Quantcast

Forza Italia Brescia, “una mozione in consiglio per il garante dei diritti degli anziani”

(red.) I cittadini anziani sono una componente fondamentale della società, dell’economia e della cultura della nostra città ed è per questo che dobbiamo garantire la piena tutela dei diritti che sono loro costituzionalmente riconosciuti.
Per questo proponiamo, con la Mozione che presenteremo nel prossimo Consiglio Comunale di Brescia, l’istituzione del Garante nazionale per i diritti delle persone anziane; strumento che riteniamo essere un necessario passo in avanti nella effettività delle tutele di tale importante categoria di cittadini, dando, al contempo concreta attuazione ai principi Costituzionali e Comunitari”. Lo comunicano, in una nota stampa, Paolo Fontana, segretario cittadino di Forza Italia Brescia, Roberto Toffoli, responsabile seniores di FI, e Paola Vilardi, capogruppo in Loggia del partito di Berlusconi.

“Adottare una figura ad hoc di garanzia dei diritti e della dignità delle persone anziane, che non sono solo quelle a carico o ricoverate ma anche e soprattutto quelle che hanno ampiamente dimostrato in tempo di pandemia di saper reggere le sorti di tante famiglie Bresciane; potranno essere assunte maggiori iniziative per promuovere interventi di natura socio-assistenziale, incentivare stili di vita sani e attivi, vigilare sull’assistenza prestata agli anziani ricoverati in strutture residenziali. In generale, favorire il benessere dell’anziano in ogni momento della propria vita.
Con questa iniziativa, cara ai Seniores di Forza Italia guidati da Roberto Toffoli, e sostenuta dal Coordinamento Cittadino e dal Gruppo Consiliare, vogliamo fare una proposta all’intera città con l’augurio che venga accolta da tutte le forze politiche e confidiamo possa valere da esempio per tanti altri comuni Bresciani, dove la crisi indotta dalla pandemia ha egualmente dimostrato che gli anziani sono tutt’altro che un peso e sono anzi una risorsa impareggiabile in termini non solo di saggezza ed esperienza ma anche di energie e sostanze che oggi più che mai mettono a servizio delle loro famiglie e della comunità tutta”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.