Quantcast

Brescia: buoni viaggio per servizio taxi a disabili o a persone in difficoltà

La domanda deve essere presentata esclusivamente online. Ogni richiedente potrà ricevere fino a 10 buoni.

Più informazioni su

(red.) Il Comune di Brescia mette a disposizione buoni viaggio da utilizzare per il servizio taxi o per il noleggio di una vettura con conducente. I buoni sono riservati a persone che hanno difficoltà a recarsi presso punti di vaccinazione oppure che hanno necessità di recarsi presso le strutture sanitarie pubbliche o private e anche fuori Comune, a disabili con invalidità riconosciuta, a persone con difficoltà di mobilità, a persone over 70 anni, a donne in stato di gravidanza, a persone affette da patologie dimostrabili e a persone che si trovano in una situazione di fragilità economica derivata dall’emergenza sanitaria e che sono in carico ai servizi sociali.

 

La domanda deve essere presentata esclusivamente online (attraverso il sito https://portaleservizi.comune.brescia.it/), allegando il proprio documento d’identità a dimostrazione della propria residenza nel Comune. La richiesta potrà essere presentata fino all’esaurimento delle risorse disponibili entro il 30 giugno 2021, salvo proroghe. Ogni richiedente potrà ricevere fino a 10 buoni, non cedibili e utilizzabili fino al 30 giugno 2021. Il costo della corsa sarà coperto al 50% con i buoni, fino a un massimo di 20 euro.

 

Attraverso questi buoni il Comune di Brescia, oltre a offrire un sostegno alle persone fragili, intende aiutare e rilanciare il servizio taxi e il servizio di noleggio con conducente, particolarmente colpiti dalla crisi determinata dall’emergenza sanitaria. Inoltre, l’iniziativa ha l’obiettivo sostenere e potenziare l’utilizzo di forme alternative al mezzo di trasporto privato, in modo da favorire la mobilità sostenibile, tema da sempre caro all’Amministrazione Comunale.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.