Quantcast

Brescia, investiti 100 mila euro per giochi e arredi nei parchi

Più informazioni su

(red.) Sono stati posati nuovi arredi e nuove attrezzature ludiche nei parchi cittadini. L’investimento è di 100 mila euro. Sono stati interessati dall’operazione il Parco Pertini, il Parco Tarello, il Parco dei Poeti, il Parco dell’Acqua, il Parco delle Stagioni, il Parco di via del Carso, il Parco Bordoni e il Parco Dordoni.
L’intervento ha consentito di ricostituire il ricco patrimonio di giochi che arreda la città di Brescia, che con il trascorrere del tempo, con l’usura e a causa di atti di vandalismo è soggetto a deterioramento. L’intervento ci consente, attraverso questa nuova fornitura, di mantenere alto il livello qualitativo dei parchi urbani del Comune di Brescia integrando le dotazioni di alcuni parchi pubblici anche con attrezzature inclusive, facilmente accessibili dai bambini con minori capacità motorie. Si è ritenuto necessario, inoltre, fornire attrezzature diverse a seconda delle fasce d’età degli utenti. Gli arredi e i giochi acquistati sono adatti a un corretto sviluppo psicomotorio dei bambini nelle varie fasce di età, conformi alle norme di settore come la UNI EN 1176-77, verificate da Ente terzo quali il Tuv, di basso impatto ambientale e rispondono ai criteri di sostenibilità ambientale (decreto ministeriale 05/02//2015 – g.u. n° 50 del 02/03/2015).

arredi e giochi nei parchi di brescia

Il materiale impiegato per le attrezzature ludiche e per gli arredi è costituito principalmente dall’alluminio verniciato con polveri epossidiche atossiche (conforme alle normative europee vigenti in materia) e in minima parte da legno di acero/robinia/pino. Per quanto riguarda le pavimentazioni smorza cadute, sono state adottate due tipologie differenti: mattonelle in gomma/ gomma colata posate su soletta di cls e ghiaia idonea ad assorbire gli impatti, posata su tessuto non tessuto.

arredi e giochi nei parchi di brescia

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.