Quantcast

Brescia, tassa rifiuti scontata per circa 4 mila attività

Più informazioni su

(red.) Il consiglio comunale di Brescia ha approvato (con l’astensione delle minoranze, che chiedevano un intervento più coraggioso e più consistente) una delibera che prevede una Tari 2021 più leggera per i commercianti colpiti dalla pandemia.
E’ previsto un taglio della tassa sui rifiuti per quasi 4.000 attività tra alberghi, pensioni, affittacamere, negozi di abbigliamento, calzature ed accessori, ristoranti, trattorie, osterie, pizzerie, mense, fast-food, gastronomie, bar, caffè, pasticcerie, birrerie, discoteche, night club, sale da gioco. Lo sconto è del 50% sulla quota variabile, che equivale più o meno a una riduzione effettiva del 30% della bolletta.
Il valore dell’intervento è di 857.000 euro, finanziato con il Fondo anti Covid e viene concesso più tempo per pagare con una maggiore flessibilità.
Ecco il testo integrale della delibera da leggere o scaricare.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.