Quantcast

Hacker contro la Loggia: i servizi on line sono tornati attivi

Più informazioni su

(red.) Palazzo Loggia informa che continua il lavoro dei tecnici del comune di Brescia per ripristinare la situazione, dopo l’attacco informatico della scorsa settimana.
Attualmente, i servizi on line sono tornati attivi e gli uffici sono nuovamente contattabili anche via mail. Proseguono le operazioni di ripristino delle singole postazioni di lavoro interne, ma una parte del materiale resta ancora inaccessibile.
L’attacco, sferrato con l’utilizzo delle più pericolose tecniche attualmente usate nel mondo hacker, non ha causato una fuoriuscita di dati, bensì li ha resi irraggiungibili. Diverso il discorso per i dati sensibili che, essendo ospitati su un server non compromesso dal virus, restano disponibili e protetti.
Il Comune, i cui sistemi di protezione al momento dell’attacco erano in linea con quelli delle altre città italiane di medie dimensioni, sta programmando una serie di investimenti al fine di aumentare ulteriormente il livello di sicurezza. Nella riunione di giunta di questa mattina è stato deciso di prelevare 500 mila euro dal fondo di riserva proprio da destinare a questa attività.
Illavoro dei tecnici continuerà anche nei prossimi giorni per arrivare ad  una normalizzazione entro la seconda metà del mese di aprile. Il comune si scusa con i cittadini per eventuali disagi.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.