Brescia: carta d’identità elettronica, riaprono gli appuntamenti

(red.) Dopo l’ultima ordinanza del Ministero della Salute con la quale la Lombardia è stata collocata in “zona arancione”, da oggi – lunedì 30 Novembre – sono riaperti a Palazzo Broletto gli appuntamenti per l’emissione della carta di identità elettronica (Cie) e per gli altri servizi anagrafici (certificati, autentiche di sottoscrizione, autentiche di copia, etc.). Da martedì 1 dicembre – verranno riaperte anche le Anagrafi Decentrate del comune di Brescia. Per quanto concerne le carte di identità, si ricorda che la legge di conversione del Decreto Legge n. 125/2020 ha disposto un’ulteriore proroga al 30 aprile 2021 della validità delle carte di identità scadute a partire dal 31 gennaio 2020.

Si precisa che tale proroga non si applica nel caso in cui il documento debba essere utilizzato dal cittadino italiano per l’espatrio. L’appuntamento per la Cie deve essere prenotato utilizzando l’apposito sito ministeriale (www.prenotazionicie.interno.gov.it ) oppure avvalendosi degli appositi uffici indicati nella seguente pagina del sito internet istituzionale: https://www.comune.brescia.it/servizi/certificatiedocumenti/anagrafe/certificatidocpersonali/Pagine/carta-di-identità.aspx.

Si ricorda che in caso di particolare indifferibilità e urgenza (furto o smarrimento della carta di identità in assenza di altri documenti di riconoscimento validi, imminente viaggio all’estero debitamente documentato, grave deterioramento del documento, etc.) è possibile richiedere un appuntamento inviando una email all’indirizzo: infoanagrafiche@comune.brescia.it.

I cittadini che, a causa dell’emergenza Covid, hanno ricevuto, a partire dallo scorso 4 novembre, comunicazione di annullamento dell’appuntamento in precedenza già fissato a Palazzo Broletto oppure in una delle Anagrafi Decentrate, verranno ricontattati per fissare un nuovo appuntamento.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.