SOStieni Brescia, domande per altri contributi ai commercianti

Da oggi fino al 30 settembre ai locali che non abbiano già ottenuto aiuti economici nel corso della prima fase.

(red.) Il nuovo intervento a sostegno degli esercizi commerciali di Brescia che si occupano della vendita, non alimentare, colpiti dall’emergenza economica dovuta al Covid-19 era stato annunciato da palazzo Loggia e oggi, lunedì 31 agosto, entra nel vivo. Come fa sapere proprio il Comune, da oggi e fino al 30 settembre possono essere presentate le domande del bando per l’assegnazione di contributi straordinari riservati ai titolari di attività commerciali di vendita al dettaglio non alimentare, in sede fissa o ambulante, già attivi lo scorso 23 febbraio e che abbiano dovuto chiudere a causa del lockdown.

Prende così avvio la seconda fase degli interventi del fondo “SOStieni Brescia” istituito dal Comune a marzo per il sostegno a famiglie e attività in difficoltà a causa dell’emergenza sanitaria. Per questo intervento è previsto lo stanziamento di un milione di euro. Il Comune erogherà contributi economici straordinari, intervenendo a rimborso dei tributi comunali (Tari e imposta comunale sulla pubblicità) versati nel 2020.

Le istanze saranno disposte in ordine crescente di fatturato e per evitare doppie erogazioni saranno escluse le attività che abbiano già beneficiato dei contributi nella prima fase. La modalità di presentazione della richiesta sarà digitale, compilando un modulo sul sito internet.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.