Collebeato, anche Del Bono e Cammarata solidali dopo gli spari

(red.) Anche il sindaco di Brescia, Emilio Del Bono, e il presidente del consiglio comunale cittadino, Roberto Cammarata, hanno voluto manifestare, a nome della città, vicinanza all’amministrazione di Collebeato, dopo i colpi di arma da fuoco contro il centro Sprar che ospita un gruppo di migranti.

 

Caro Collega,  
a nome di tutta l’Amministrazione comunale di Brescia desideriamo esprimere la più piena solidarietà nei confronti della cittadinanza di Collebeato per l’atto intimidatorio avvenuto il 31 maggio scorso ai danni del centro Sprar di Collebeato, gestito dall’Associazione Adl a Zavidovici, all’interno del quale vivono cinque richiedenti asilo.
Non essendo ancora chiaro se l’accaduto sia da ascrivere alla follia di un balordo o alla precisa volontà di qualcuno che intende minacciare le persone che vivono nel Centro o l’Amministrazione comunale, esprimiamo una ferma condanna per gli atti di violenza di qualsiasi matrice e ci auguriamo che venga fatta al più presto piena luce sui fatti. Siamo certi che gli inquirenti riusciranno a ricostruire quanto accaduto, assicurando i responsabili alla giustizia.
In questo particolare e delicatissimo momento, che ci vede tutti in prima linea per affrontare l’emergenza sanitaria e le sue conseguenze economiche e sociali, è necessario vigilare affinché azioni sconsiderate, o peggio, atti deliberatamente provocatori o minacciosi non avvelenino la vita sociale e la convivenza pacifica tra le persone. 
Le amministrazioni comunali sono in prima linea per garantire i servizi per i cittadini, anche in questa situazione particolarmente complicata, ed è per questo che, per poter affrontare le difficoltà che abbiamo di fronte, è necessario che il clima della vita pubblica sia caratterizzato il più possibile dall’armonia e dalla serenità. Quella stessa serenità che ci auguriamo contraddistingua sempre di più le nostre comunità – quella di Brescia così come quella di Collebeato – nel cammino che ci aspetta per la piena ripresa.  Con stima e affetto

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.