Quantcast

Palazzo Bonoris: Comune vende, nessuno compra

Il bando d'asta del comune non è andato a buon fine. Nessun compratore. Fra gli edifici in vendita anche lo storico palazzo Bonoris in via Tosio, sede della DC.

Più informazioni su

(red.) Le casse del comunedi Brescia non sono destinate a gonfiarsi. Almeno, non a breve termine.

Giovedi 17 agosto, infatti, il Servizio Gestione Patrimonio della Loggia ha reso noto l’esito del bando di gara per la vendita mediante asta pubblica di sei immobili ed un terreno. Come era già successo in gare precedenti, l’asta non ha avuto esito positivi: nessun compratore s’è fatto avanti.

Fra gli immobili messi in vendita a quest’ultima asta, c’era anche il palazzo Bonoris, la storica sede della DC in via Tosio. Anche per questo pezzo di storia però, la base d’asta di 3 milioni e 360mila euro è caduta nel vuoto.

Le altre proprietà presentate all’asta erano: l’ex distaccamento di Polizia Locale di via della Chiesa (base d’asta di 433mila euro), la farmacia di viale Venezia (347mila euro), edifici a Mazzano (117mila euro), in via Corsica (120mila euro) ed in via Aldo Moro a Bedizzole (76mila euro).

L’alienazione dei beni mediante asta pubblica è una consuetudine più che normale, trattandosi di proprietà comunali. Tuttavia, non essendo riuscito a ricavarne nulla, il Comune potrebbe anche decidere di procedere con una trattativa privata.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.