Quantcast

Brescia, in liquidazione Omb International

Via libera dall'assemblea dei soci. Dopo sette anni dall'acquisizione con Brescia Mobilità, la società di cassonetti chiuderà i battenti. Resta la Technology.

(red.) L’azienda Omb International di Brescia è stata messa in liquidazione. Il via libera alla procedura è arrivato giovedì 27 ottobre dall’assemblea straordinaria dei soci e dopo l’indicazione espressa dal comune. L’unica azionista della società di Buffalora, produttrice di cassonetti, infatti, è Brescia Mobilità alla quale l’ex sindaco Adriano Paroli aveva chiesto di acquisirla. Tutto era partito nel 2009, con i primi anni di conti positivi, ma poi si è trattata di un’operazione a perdere, per 24,4 milioni di euro ai danni della Loggia.

Nel 2014, con l’arrivo della giunta di Emilio Del Bono, si è deciso di alienare la società e di scorporarla in Omb Technology. La International è così rimasta vuota e senza dipendenti, tutto lasciato alla seconda, ceduta a pezzi al gruppo Busi. La prima, invece, sarà liquidata tramite il commissario Flavio Gnecchi. Ma la società resterà “congelata” per cinque anni, in attesa di chiudere sui crediti.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.