Quantcast

Tpl, autobus: “tagliati” 180mila km

Causa riduzione del 3% dei trasferimenti Regione-enti locali, il Comune di Brescia deve contrarre il numero delle corse.

autobus passeggeri(red.) I tagli ai trasferimenti Regione- Comuni segnano anche (dopo la Provincia) anche il Comune  di Brescia che deve fare i conti con una riduzione del 3% delle risorse destinate al Trasporto Pubblico locale.
Una contrazione che comporterà un ammanco di fondi per 360mila euro. Tradotto: l’amministrazione comunale dovrà accorciare le corse degli autobus urbani di 180mila chilometri annui per non mettere mano a rincari sulle tariffe, già ritoccate lo scorso anno.
Con molta probabilità la scure si abbatterà sulle linee secondarie, le meno frequentate. La Loggia metterà mano alla “riforma” del Tpl nelle prossime settimane.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.