14 dicembre? “Primarie tra Pd, Cgil e Acli”

Fratelli d'Italia boccia i consigli di quartiere: "Sono soltanto una farsa che distrugge l'ottimo lavoro fatto dalle circoscrizioni".

(red.) Il 14 dicembre 2014 sarà una data storica per Brescia. “E’ il giorno in cui verrà posta la pietra tombale sul decentramento grazie all’azione firmata da Fenaroli –
Del Bono per far diventare la nostra città una mappa burocratica di piccoli komintern multirazziali”.
Lo sostiene Fratelli d’Italia-Alleanza nazionale Brescia, che sabato primo novembre ha tenuto una conferenza stampa per contestare le modalità di creazione dei consigli di quartiere, con le elezioni del 14 dicembre.  Definire queste elezioni “Primarie tra Pd, Cgil e Acli” è un eufemismo, secondo il partito di centrodestra. “Il sistema creato senza nessuna possibilità di cambiamento è stato pensato, voluto e confezionato solo per impedire ai cittadini di confrontarsi, promuovere e proporre iniziative contrarie alla giunta Del Bono. Così, dopo aver tolto il diritto di voto ai cittadini per eleggere i loro rappresentanti in Provincia, ente che a differenza di quanto sostenuto da Renzi ancora esiste, si passa ai quartieri”.
Fratelli d’Italia – Alleanza Nazionale, dunque, boccia l’iniziativa nella maniera più assoluta: “Pensare di distruggere l’ottimo lavoro svolto dalle storiche Circoscrizioni è una mancanza di rispetto gravissima nei confronti della stragrande maggioranza dei cittadini bresciani. Insieme agli altri partiti che compongono il centrodestra abbiamo deciso di non partecipare alla composizione delle liste e a maggior ragione di non partecipare al voto farsa del 14 dicembre”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.