Quantcast

La pioggia intralcia i cantieri, asfaltature in ritardo

L'assessore Valter Muchetti ha garantito che i lavori sulle strade e quelli del teleriscaldamento verranno ultimati senza intralciare la ripresa scolastica.

(red.) Sono state le abbondanti e frequenti piogge a sconvolgere il cronoprogramma delle asfaltature in città.
Ritardi nei lavori previsti per il mese di agosto, prima delle riaperture delle scuole, che causeranno qualche disagio alla viabilità ancora per un paio di settimane, proprio a ridosso dell’avvio del nuovo anno scolastico.
Ma, come ha spiegato l’assessore ai Lavori Pubblici del Comune di Brescia, Valter Muchetti, tutti gli interventi verranno completati e quello che resterà da ultimare dopo la data dle 12 settembere verrà realizzato nelle ore notturne, per non intralciare la viabilità.
Lavori pe ril teleriscaldamento sono in corso, da parte di A2A, in via Ugoni, via Cremona e via Milano. Alcuni tratti di strade  ancora da riasfaltare in città sono: via XV al villaggio Badia, le vie Ziziola, Panoramica, Lipella, Interna, Ragazzi del ’99, Abbiati, Brixia Zust, Di Vittorio, via Alberto Mario, via Orientale, via Sant’Orsola, via Oberdan e via Vallecamonica tra via Chiusure e via Violino di Sotto.
Ancora da terminare qualche intervento sulla Tangenziale Ovest, dove i cantieri sis volgeranno di notte.
Muchetti replica anche alle polemiche sollevate sul presunto “abbandono” del cantiere sulla Ovest. In realtà, ha spiegato l’assessore, i lavori sono proseguiti ininterrottamente per due giorni, anche di notte, ma è stato necessario mettere in stand by per 48 ore il binder, per farlo riposare, quindi gli interventi sono ripresi regolarmente.
Muchetti ha precisato che «il 75 per cento dei lavori programmati sono stati eseguiti», ma le condiizoni meteo hanno messoa  dura prova gli interventi, parte dei quali verrà ultimata a scuole aperte, ma, appunto, in orari in cui non si creeranno disagi al traffico.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.