Quantcast

Polveriera, tra un anno l’apertura

La fruizione dell'ex area demaniale è pevista per l'estate 2015, dopo gli interventi di bonifica e di restauro nella valle di Mompiano.

Più informazioni su

Brescia 1995 Mompiano Ex Polveriera(red.) La ex polveriera di Mompiano? Sarà aperta al pubblico nell’estate 2015, ma, già dal 7 al 20 luglio prossimi il Comune di Brescia offrirà un’anteprima di quello che sarà il progetto definitivo sull’area verde nella zona Nord della città con installazioni, spettacoli, visite guidate e incontri. Ancora un anno circa, dunque, è l’ex area demaniale, dismessa nel 1992 e quindi passata al Comune di Brescia nel 2007, con l’acquisizione di alcune aree di proprietà del Demanio Militare, diventerà fruibile alla cittadinanza.
Il progetto, rimasto in stand by per diverso tempo, ora sembra finalmente arrivato ai nastri di partenza.
Nell’autunno 2010 la Loggia ha lanciato un bando di idee, aperto a tutti, per raccogliere proposte di trasformazione del parco : 23 i “suggerimenti” giunti al Comune, che, nel frattempo, aveva stilato un progetto dedicato alle «riservette», i fabbricati dove venivano assemblati e conservati gli ordigni. La Sovrintendenza ha però bocciato l’idea di eliminarle, imponendo che le trace del passato bellico rimanessero. Modificato il progetto secondo le indicazioni conservatrice, la Loggia, che ha a disposizione 350 mila euro, deve provvedere innanzitutto alla rimozione delle coperture di amianto, a bonificare gli stabili che resteranno in piedi e a ristrutturarli.
Tra le ipotesi, quella che l’ex Corpo di Guardia possa diventare sede degli uffici del parco, un centro di documentazione e ricerca e la foresteria, che venga realizzato un ostello con annesso punto di ristorazione, ed un edificio per laboratori didattici e d un secondo per attività sportive.
E per raggiungere l’ex polveriera? Si pensa ad un servizio bus navetta dalla stazione metrobus di Mompiano.

 

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.