Quantcast

Sos Casa, 400 mila euro per 400 famiglie

Al bando di sostegno per i redditi sotto i 4 mila euro all'anno hanno partecipato circa 750 nuclei. Parla Fenaroli: "Emergenza cittadina".

(red.) La casa è il bene per cui gli italiani fanno più sacrifici. Ma sono sempre di più le fasce di reddito basso che non possiedono una dimora di proprietà e fanno sempre più fatica a pagare l’affitto.
In loro soccorso è stato istituito dalla Loggia il  bando Sos Casa che distribuisce i fondi stanziati da Regione e Comune. Le domande pervenute quest’anno erano tantissime: 376 quelle considerate idonee, mentre 387 sono state quelle respinte. Per loro gli enti locali hanno garantito l’erogazione complessiva di circa 400 mila euro. Mille euro in più all’anno, che per redditi di 4 mila euro annui (350 euro mensili circa: questo il requisito Isee per aver diritto al contributo comunale) è comunque un aiuto fondamentale.
Certo siamo molto lontani dal milione e 900 mila euro stanziati nel 2011, quando le domande soddisfatte furono circa 2400. «Una situazione di crescente emergenza per la città  – ha spiegato Marco Fenaroli, assessore alla Casa del Comune di Brescia – a cui segue una grande difficoltà di risposta da parte delle istituzioni. La politica economica nazionale sul piano sociale è molto restrittiva e, a cascata. Regioni, Province e Comuni si trovano sempre più in crisi nel dare risposte efficaci».

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.