Quantcast

Brescia, in piazza Vittoria aprirà una banca

Il Consiglio Comunale ha approvato il cambio della destinazione d'uso dei locali dell'ex bar Arengario. Contrari il centrosinistra e l'assessore Margaroli.

Più informazioni su

(red.) In piazza Vittoria a Brescia troverà spazio una banca. Laddove ora si trova l´ex bar Arengario.
Il Consiglio comunale, riunitosi lunedì per deliberare sul cambio della destinazione d’uso, richiesto dalla immobiliare La Bolina (di proprietà dell´industriale lumezzanese Bossini), titolare dei muri dell’ Arengario.
Un ok che era stato anticipato, nei mesi scorsi, da una serie di contestazioni: le banche, era stato evidenziato, non sono attività in grado di far prosperare il centro storico. La loro presenza comporta infatti un innalzamento dei canoni di locazione e gli orari stessi di apertura e chiusura non favoriscono l’afflusso di persone in zona.
Pd e Sel, infatti, hanno votato contro, mentre Pdl, Udc, Lega e Ali a favore. Castelletti si è astenuta. Unica voce contraria all’operazione, all’interno del centrodestra, quella dell’assessore al commercio Maurizio Margaroli, secondo il quale gli spazi commerciali vuoti nel nucleo storico della città debbono restare disponibili ai negozi di vicinato. Un’altra critica mossa dal centrosinistra è quella relativa la numero (70) di banche già presenti nel solo cuore storico di Brescia.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.