Quantcast

Molgora: «80 milioni per scuola e viabilità»

Nonostante il destino incerto della Provincia il presidente ha parlato degli investimenti futuri e di quelli in via di completamento.

(red.) La Provincia di Brescia ha il tempo contato (ormai è un ente destinato alla rottamazione) eppure il suo presidente Daniele Molgora non smette di rilanciare nuovi progetti e investimenti. In vista ci sono una serie di infrastrutture per la comunicazione e per l’edilizia scolastica da circa 80 milioni di euro.
«Stiamo realizzando – dichiara Molgora – un’attività anticiclica molto importante in questa fase di crisi economica, sia nell’ambito delle opere pubbliche, con oltre 80 milioni di investimenti tra edilizia scolastica e strade, sia per la promozione del territorio. Inoltre abbiamo pagato tutti i nostri arretrati. Realizziamo quello che ci eravamo prefissati a inizio mandato, nonostante i problemi economici ed istituzionali. Devo ringraziare la maggioranza che mi ha sostenuto nella linea da me proposta, quella diandare avanti “come se niente fosse”, ignorando cioè quel destino segnato per il nostro ente».
Il pezzo forte degli investimenti riguarderà il tratto viabilistico Vestone-Idro, per cui lunedì si è tenuto un incontro in Comunità montana. L’opera sarà cofinanziata anche dalla Regione Lombardia e dalla Provincia di Trento e i cantieri si apriranno con l’inizio dell’anno prossimo per chiudersi, si spera, nel 2017.
Ma, senza dover aspettare anni, sono molti i progetti in dirittura d’arrivo. Entro aprile termineranno i lavori per l’illuminazione della galleria Trentapassi, entro maggio  sarà consegnato il cantiere per il raccordo tra Sp19 e 510 a Rodengo, e sarà finalmente appaltato il ponte di Pontoglio, a giugno si appalterà la conclusione della circonvallazione di Montichiari.
Altro capitolo la promozione del territorio, con la rassegna pittorica “Made in Brescia” che sta ottenedo numerosi riscontri positivi, oltre che oltre che della grande mostra “100 capolavori delle collezioni private bresciane” a palazzo Martinengo.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.