Quantcast

Brescia, la Provincia sfratta la Prefettura

Il Broletto fa sul serio: inviata una seconda lettera di ingiunzione all'ufficio del Governo che occupa i locali di proprietà dell'ente guidato da Molgora.

(red.) Non era né una boutade, né una minaccia al vento quella formulata dalla Provincia di Brescia nei confronti della Prefettura quando aveva annunciato, mesi fa, lo sfratto degli uffici del Governo.
Il Broletto fa sul serio: dopo una prima lettera inviata a febbraio, nei giorni scorsi il gabinetto prefettizio ne ha ricevuta una seconda.
La Prefettura occupa circa 2mila metri quadrati, più la sede di rappresentanza, in spazi di proprietà della Provincia che dovrebbe incassare circa 236 mila euro l’anno di canone.
Ora che la spending review impone di “ridurre i costi delle locazioni passive”, la Provincia, guidata da Daniele Molgora, ha calcolato che il trasferimento di tre assessorati attualmente collocati in sedi diverse negli spazi ora occupati dalla Prefettura consentirebbe un risparmio di 430 mila euro l’anno.
Il contratto scade il 15 novembre, dopo di che, se non verrà concordato un aumento della locazione, forse, la Prefettura dovrà spostarsi altrove.

 

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.