Quantcast

Venerdì e domenica torna in città Il Barbiere di Siviglia

Per la Stagione d'Opera del Teatro Grande appuntamento con il capolavoro di Giochino Rossini con l'allestimento e la regia di Ivan Stefanutti. Torna la piena capienza di pubblico.

(red.) Nei giorni venerdì 15 ottobre alle 20 e domenica 17 ottobre alle 15,30 è in programma il secondo appuntamento con la Stagione d’Opera del Teatro Grande che accoglierà sul palcoscenico bresciano Il Barbiere di Siviglia, celebre capolavoro di Gioachino Rossini che non si rappresenta a Brescia dal 2011.
Il titolo rossiniano è sicuramente tra le opere più amate: nei due secoli trascorsi dalla sua prima messa in scena, Il Barbiere di Siviglia ha conquistato le platee di tutto il mondo e si è prestato alle più diverse contestualizzazioni senza perdere negli anni la straordinaria verve comica che lo contraddistingue.

Il Barbiere di Siviglia teatro Grande foto Alessia Santambrogio

Regia, scene e costumi del nuovo allestimento sono affidati a Ivan Stefanutti, affermato regista d’opera italiano che spazia dal grande repertorio ai titoli meno frequenti, sino all’opera contemporanea. La sua visione per questo Barbiere trae ispirazione dalla pellicola del 1975 The Rocky Horror Picture Show: una rilettura che mette in luce il sottile umorismo rossiniano in un’ambientazione notturna, ricca di particolari e molto cesellata (una Spagna in cui compaiono draghi, grifoni ed altre creature fantastiche).
Il Maestro Jacopo Rivani – già assistente del Maestro Zedda per la produzione de Il Barbiere di Siviglia in occasione del bicentenario della composizione a Pesaro – coordinerà musicisti e cantanti sulle note della partitura rossiniana. Le luci saranno curate dalla light designer Fiammetta Baldiserri.

Il Barbiere di Siviglia teatro Grande foto Alessia Santambrogio

Il cast artistico – composto da alcuni dei vincitori del 71° Concorso As.Li.Co. per Giovani Cantanti Lirici d’Europa – vedrà nel ruolo del protagonista Gianni Luca Giuga e al suo fianco Chiara Tirotta (Rosina), Matteo Roma (Conte), Diego Savini (Bartolo), Alberto Comes(Basilio), Pierpaolo Martella (Fiorello), Tiberia Monica Naghi (Berta), Federico Pinna (Ambrogio) e Pietro Miedico (Ufficiale).
Dopo le due recite bresciane lo spettacolo concluderà la tournée nei Teatri del Circuito OperaLombardia il 28 e il 30 gennaio 2022 al Teatro Donizetti di Bergamo.

Il Barbiere di Siviglia teatro Grande foto Alessia Santambrogio

I biglietti
Platea – Palchi I-II-III ordine: biglietto intero 60 euro, under 30 euro 35, over 65 euro 48, under 18 euro 15.
I^ Galleria e Palchi IV ordine: biglietto intero 35 euro, under 30 euro 24, over 65 euro 30.
II^ Galleria: biglietto intero 20 euro, under 30 euro 15, over 65 euro 15.

Si segnala che con questo spettacolo il Teatro Grande torna a piena capienza di pubblico a seguito delle ultime variazioni normative. Sono pertanto in vendita on line e alla Biglietteria del Teatro Grande anche i posti inizialmente bloccati per garantire il distanziamento.
I biglietti per gli spettacoli sono in vendita alla biglietteria del Teatro Grande e sui siti teatrogrande.it e vivaticket.com. Si ricordano gli orari di apertura della biglietteria del Teatro Grande: dal martedì al venerdì dalle 13.30 alle 19.00 e il sabato dalle 15.30 alle 19.00; chiusura domenica e lunedì e festivi a eccezione dei
giorni di spettacolo. Per accedere al teatro è necessaria l’esibizione del Green Pass e l’uso della mascherina.

Il Barbiere di Siviglia teatro Grande foto Alessia Santambrogio

Il progetto Open
Anche per questo titolo sarà attivo il progetto di accessibilità Open volto a rendere il Teatro e gli spettacoli della Stagione d’Opera fruibili dai disabili visivi e uditivi attraverso una particolare tecnologia che da un lato consente a sordi e ipoudenti di migliorare la propria fruizione dell’opera attraverso una personale modulazione delle frequenze del suono e, dall’altro, consente ai non vedenti di poter ascoltare un’audiodescrizione dello spettacolo appositamente creata nelle settimane precedenti la rappresentazione.
Per tutte le opere in cartellone sono inoltre previsti i sopratitoli in italiano, percorsi in LIS e percorsi multisensoriali in avvicinamento all’opera. Tutte le opere sono inoltre accompagnate.
Per informazioni e prenotazioni relative al progetto Open è attivo l’indirizzo accessibilita@teatrogrande.it.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.