Gatti in Cassazione a febbraio

Più informazioni su

    gattiguglielmo.jpgAccolta la richiesta della difesa. La notifica è arrivata il 16 dicembre in carcere.

    (red.) E' stata accolta la richiesta della difesa di Guglielmo Gatti di arrivare fino all'ultimo grado di giudizio per avere la possibilità di vedersi riconosciuto innocente e uscire dal carcere.
    Gatti è stato condannato in prim
    o grado (qua le motivazioni) e in appello lo scorso giugno (vedi qui ) all'ergastolo per l'omicidio dei coniugi Aldo e Luisa Donegani, i cui cadaveri furono fatti a pezzi e dispersi. Ha ricevuto il 16 dicembre scorso la notifica, e dovrà comparire di fronte alla Corte di Cassazione il prossimo 16 febbraio.
    L'uomo, nipote dei Donegani, ha presentato il ricorso lo scorso 20 ottobre, 20 pagine in cui Gatti sostiene ci siano stati degli errori formali nella sentenza d'appello. In questo ricorso, Gatti dovrà cambiare avvocato e non potrà farsi assistere da Luca Broli.

    Più informazioni su

    Commenti

    L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.