Quantcast

Desenzano torna la “regina della notte”

Dopo l’annuncio della riaperture del “Sesto Senso”, prevista a fine anno, un’altra novità: dal 22 marzo arriva “La Dolce Vita”. Così, in riva al lago torna la movida.

(red.) La vita notturna tornerà ad animare la capitale del Garda bresciano. Infatti, al Sesto Senso, il locale dei Vip più famoso del lago di cui è stata annunciata la riapertura entro fine anno, si affiancherà, dal 22 marzo, La Dolce Vita. E non è un caso che l’artefice di questa nuova scommessa sia proprio Puccio Gallo, che per trent’anni è stato il patron del mitico Sesto Senso Club.
Così, dopo un lungo periodo di oblio e di progressivo abbandono dei locali che hanno fatto di Desenzano l’indiscussa regina della notte, ecco rifiorire investimenti e fiducia nel futuro del divertimento di classe.
Nella cittadina avevano infatti abbassato le saracinesche alcuni tra i locali più famosi e rinomati dell’intero panorama discotecaro nazionale: il Genux, reclamizzato come la discoteca più grande del mondo, il Sesto Senso e il Biblò di Rivoltella, diventato una sala giochi nonostante i tentativi di rilancio di personaggi come Lele Mora e Fabrizio Corona. Nel frattempo erano nati il Coco Beach al lido di Lonato e il Teatro Alberti. Ora ecco le due nuove entrate, capaci, almeno nelle intenzioni, di rilanciare e vivacizzare la Desenzano notturna.
Venerdì 22 marzo aprirà all’interno del Borgo Machetto La Dolce Vita, nome che rievoca le notti e le atmosfere della Roma raccontata nel famosissimo film di Fellini.
Come ha spiegato Puccio Gallo, il nuovo locale non sarà solo una discoteca, ma anche un ristorante raffinato, luogo di ascolto di buona musica e di ballo fino a notte fonda. Un nuovo spazio, aperto il venerdì da marzo a maggio, in grado di offrire a clientela di un certo livello i piaceri della cucina, musica live, disco e artisti affermati in un ambiente di ben 1000 mq.
Nel locale si esibiranno pianisti, band, vocalist e ballerine. Con Puccio, conosciuto come il “re della notte” ci saranno Valerio Merola, conduttore televisivo e direttore artistico di innumerevoli spettacoli, Yudi Bueno, castin director, Caterina Musciarelli, art director, Alessandra Vianello e Silvano De Carolis.
All’inaugurazione, venerdì 22 marzo alle 21, interverranno la sassofonista Jessica Cochis, il pianista Paolo Vitale, Paola Kay, il leader dei Nuovi Angeli Valerio Liboni e Nini Ratsch.
Invece, l’apertura del nuovo Sesto Senso è stata annunciata entro fine anno. I protagonisti dell’impresa, il bergamasco Frank Legramandi ed il veronese Vittorio Scala, che hanno ottenuto l’utilizzo del marchio, hanno deciso di ristrutturare il locale distrutto da un incendio nel 2008. Sarà un locale antico e nuovo, operativo su due piani: sopra il ristorante “Sestino”, sotto la sala disco. Prestigio, moda, eleganza e una clientela selezionatissima, per un locale tutto oro e Swarovski sono le parole d’ordine del futuro Sesto Senso.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.