Quantcast

Stupor Mundi Jazz Club and Restaurant riparte: “Con l’autunno tante sorprese”

(red.) Stupor Mundi riparte, e lo fa con grandi progetti e tanta voglia di crescere per diventare il locale di riferimento dei bresciani. Dopo le tre serate inaugurali di Giugno, ha riaperto i battenti Stupor Mundi Jazz Club and Restaurant, in via Sant’Orsola 82/E, dove in data odierna è stata presentata la programmazione artistica per la stagione autunnale. In cartellone, figurano musicisti di calibro internazionale, come Giulio Corini, Alan Farrington, Luciano Poli, Mauro Sereno, Eleonora Strino, Felice Cosmo, Cesare Mecca e tanti altri. Nella serata del primo ottobre, è stato protagonista il duo composto dal contrabbasso di Giulio Corini, che torna ad esibirsi sul palco del ristorante Jazz Club, e dalla bravissima Eleonora Strino, chitarrista di caratura internazionale. Insieme hanno proposto un repertorio in gran parte di produzioni originali composte dalla stessa musicista di origine napoletana, che ha accompagnato gli ospiti in un ideale viaggio autobiografico in giro per il mondo. La programmazione completa è scaricabile sul sito www.stupormundijazzclub.com.

Stupor Mundi Jazz club

L’iniziativa è della società bresciana SMG Meeting, specializzata in servizi di ristorazione e catering di alto livello, che si è tra l’altro aggiudicata l’appalto per il banqueting del Consiglio regionale per il triennio 2020-2022. Il periodo complicato, e le chiusure dovute alla pandemia, hanno fatto slittare di mesi il progetto nato da un’idea dell’imprenditore bresciano Luca Moretto, titolare di Studio Moretto Group, multinazionale di servizi linguistici fondata nel 1996 (con sede al prestigioso Crystal Palace, nella city di BresciaDue), affiancato dalla direttrice generale e socia Rosario Estella Fernandez. Moretto ed Estella Fernandez hanno però deciso di gettare “il cuore oltre l’ostacolo” e lanciarsi con molto entusiasmo ed una buona dose di coraggio in questa nuova avventura, nella convinzione che a Brescia mancasse un punto di riferimento per adulti e giovani dal “palato fine”, per quanto riguarda sia la musica, sia la cucina. Uno spazio di 1.500 mq, ricavato da un ex calzificio dismesso, con ristorante, bar, palco concerti; arredo fusion e una capienza, secondo le norme Covid, di 80 persone a serata. Un vero ristorante-teatro, pronto ad ospitare l’uomo e la sua anima, offrendo esperienze di grande gastronomia, accompagnate da musica e poesia per nutrire il lato più profondo. Curano la cucina gourmet gli chef blasonati Marco Cozza (tra l’altro concorrente, qualche anno fa, alla trasmissione “4 Ristoranti”) e Andrea De Carli, riconosciuti dalla guida Gambero Rosso e tra i 30 migliori giovani chef in Italia.

Stupor Mundi Jazz club

“È solo l’inizio”, dichiara Luca Moretto: “Abbiamo creduto fortemente in questo progetto ed ora, con l’autunno, partiamo a pieno regime e ci saranno molte sorprese. Abbiamo sempre puntato alla qualità del nostro lavoro e, anche in un periodo in cui il settore è stato colpito dalle restrizioni per l’emergenza sanitaria, non abbiamo smesso di pensare al futuro. Stupor Mundi, la nostra maison gastronomica e artistica, è stata concepita per esaltare la bellezza e la meraviglia della Madre Terra. È anche promotore di sostenibilità, come dimostra l’accordo che abbiamo stretto in Perù con realtà locali per importare nel laboratorio bresciano prodotti nati dall’agricoltura nella Foresta Amazzonica, realizzando un circolo virtuoso tra produttori e consumatori”.
Stupor Mundi Jazz Club and Restaurant è aperto tutti i Venerdì sera. Per info: tel. 030-2422121; info@stupormundijazzclub.com. 

Locandina Jazz Club and Restaurant

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.