Quantcast

Dal 21 al 26 settembre a Brescia il Festival De André foto

Più informazioni su

(red.) Nato a Brescia nel 2019, in occasione delle celebrazioni per i vent’anni dalla morte del cantautore genovese, il Festival De Andrépromosso da Cieli Vibranti con la direzione artistica di Alessandro Adami, con il sostegno del Comune di Brescia e in collaborazione con numerose istituzioni e realtà culturali del territorio – è una rassegna culturale diffusa che intende valorizzare l’eredità musicale e poetica di Fabrizio De André non solo con concerti ma anche attraverso incontri, conferenze, mostre e spettacoli originali che ne colgano la poliedrica personalità d’artista.

 

Dopo il successo della prima edizione, che ha visto un’ampia partecipazione di pubblico e un significativo coinvolgimento degli studenti delle scuole bresciane, nel 2021 – a seguito della sospensione dovuta all’emergenza sanitaria – il Festival torna per una seconda edizione che racconta da prospettive diverse Fabrizio De André e le sue immortali canzoni. L’obiettivo è realizzare un’iniziativa musicale popolare e al tempo stesso offrire un contributo agli studi sulla figura del cantautore, affiancando testimonianze di chi lo ha conosciuto, approfondimenti culturali, intersezioni letterarie e naturalmente occasioni speciali per riascoltare parole e musica di un maestro.

Il Festival ambisce a diventare, anche nella prospettiva offerta da Bergamo e Brescia Capitale della Cultura 2023, sempre più un punto di riferimento a livello nazionale per tutti gli appassionati, promuovendo la realizzazione di progetti artistici inediti, in prima assoluta, per rileggere creativamente l’opera di Fabrizio De André.

 

Quando. Dal 21 al 26 settembre 2021

Dove. A Brescia in Castello, nel cortile di Palazzo Broletto, al Cinema Nuovo Eden e alla Cascina Parco Gallo

Come. Concerti, reading, proiezione di documentari, presentazioni di libri e incontri con personalità della musica e della cultura

Perché. Per ricordare Fabrizio De André con un evento che coinvolga diverse forme d’arte e che contribuisca a inquadrarne criticamente il percorso creativo.

Per far conoscere Brescia e la sua provincia, grazie ad un evento di richiamo nazionale.

Per conquistare nuovo pubblico e in particolare i giovani, con modalità di fruizione innovative.

Per investire energie e impegno nelle periferie reali e ideali, coinvolgendo gli ultimi, cari alla poetica di Fabrizio De André.

 

       PROGRAMMA COMPLETO

MARTEDÌ 21 SETTEMBRE 2021

 

CASCINA PARCO GALLO – ore 16

LA BATTERIA NELLA CANZONE D’AUTORE

Incontro con Ellade Bandini

Ellade Bandini, leggenda del batterismo in Italia, in questo incontro aperto al pubblico e agli studenti delle scuole musicali parlerà della batteria nelle canzoni di Fabrizio De André e dei cantautori italiani. Evento realizzato in collaborazione con “L’Ottava Aps”.

 

CINEMA NUOVO EDEN – ore 21

IN TOUR CON FABRIZIO

Intervengono Ellade Bandini (batterista) e Giancarlo Pierozzi (fonico)

Una serata per ripercorrere alcuni momenti delle tournée di Fabrizio De André attraverso filmati di repertorio e racconti di chi per anni ha accompagnato il cantautore nei suoi concerti. Due voci importanti e complementari: da una parte i racconti del batterista Ellade Bandini, che dal palco donava ritmiche inconfondibili a canzoni immortali, dall’altra i ricordi di Giancarlo Pierozzi, fonico che ha curato i suoni dei tour, sapendo valorizzare ogni sfumatura della voce di De André.

 

SABATO 25 SETTEMBRE 2021

 

LIBRIXIA (PIAZZA MERCATO) – ore 18

I LIBRI DI FABRIZIO DE ANDRÈ – “Volammo davvero” e “Accordi eretici”

Con la partecipazione di Elena Valdini (curatrice di “Volammo davvero”) e Rolando Anni (Università Cattolica di Brescia, Archivi storici). Modera Alessandro Adami

Presentazione dei primi due titoli nati dalla collaborazione tra la Fondazione Fabrizio De André Onlus e La nave di Teseo. Una summa di sentimenti e parole intorno al pensiero e all’opera di Faber. Incontro realizzato in collaborazione con Librixia.

DOMENICA 26 SETTEMBRE 2021

 

Castello – Piazzale della Locomotiva – ore 6

IN CONTROLUCE. ALBA CON FABRIZIO DE ANDRÉ

con Beatrice Faedi (attrice) e Daniela Savoldi (violoncello)

Un percorso poetico per rileggere in filigrana l’opera di De André attraverso gli echi e i rimandi presenti nei testi degli autori che ne hanno influenzato la scrittura.

 

Online sul Gruppo Facebook MagicBox – dalle ore 10

UN CERCHIO DI VOCI

Coordinamento Beatrice Faedi e Gabriella Tanfoglio – Video Tiberio Faedi

Un racconto corale, una piccola moltitudine di voci appassionate si stringe per rendere omaggio all’universo poetico di Fabrizio De André. Iniziativa in collaborazione con Magic Box, Ascolta ti sento e Somebody Teatro.

 

Cortile di Palazzo Broletto – ore 20.30

SI CHIAMAVA FABER – Federico Sirianni in concerto

Con Federico Sirianni (voce, chitarra, pianoforte), Veronica Perego (contrabbasso) e Raffaele Rebaudengo (viola)

Tra parole e canzoni, lo spettacolo racconta Fabrizio De André da prospettive inedite. In scena Federico Sirianni, pluripremiato cantautore genovese, che ha avuto l’opportunità di conoscere De André e di incontrarlo nel proprio cammino. Incontri fugaci, ma illuminanti. Un recital di narrazione e canzoni per raccontare la grandezza umana e artistica del più straordinario scrittore di canzoni del Novecento italiano.

 

Cascina Parco Gallo – ore 22.30

ALL’OMBRA DELL’ULTIMO SOLE

Con Isaia Mori (voce e chitarra), Marco Pezzotta (chitarra), Andrea Casarotto (fisarmonica) e Alberto Martinelli (violino)

Chiusura del festival per cantare insieme alcuni dei grandi successi di Fabrizio De André.

 

 

MODALITÀ DI ACCESSO E PRENOTAZIONE

Per l’accesso a tutti gli appuntamenti è necessario il Green Pass e la prenotazione, scrivendo a info@cielivibranti.it o telefonando al 3285897828 dal lunedì al venerdì dalle ore 9 alle ore 12. Ulteriori informazioni sul sito www.festivaldeandre.it

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.