Quantcast

Giovedì sera a Pisogne i ‘Punti di fuga’ di Erica Mou

Più informazioni su

(red.) Per la rassegna camuna Tracce di Shomano, giovedì 12 agosto alle ore 21 presso il Parco comunale di Pisogne in via Pieve 2, è in programma un concerto di Erica Mou dal titolo Punti di fuga.
Punti di fuga come racconti da tessere attraverso la voce. Erica Mou torna allo Shomano proponendo uno spettacolo estivo leggero e profondo, che assomiglia al mare della sua terra. Sul palco la cantautrice pugliese classe 1990 imbraccia la chitarra, accompagnata dalla musicista Flavia Massimo, che unisce l’elettronica al violoncello.
Classico e contemporaneo si incontrano, oltre che nei suoni, nella scelta del repertorio.
Nella set list le canzoni dell’artista si alternano alle pagine del suo romanzo, omaggi ai classici della musica d’autore tengono il posto agli inediti eseguiti per la prima volta di fronte a un pubblico. Il filo conduttore è la fuga, quella necessaria per ritrovarsi. L’italiano, l’inglese, il dialetto, il francese e il portoghese tessono dal vivo una trama di suoni coloratissima, che anticipa il prossimo lavoro discografico in uscita nei prossimi mesi.

Erica Mou è una cantautrice pop-folk pugliese, classe 1990, con all’attivo oltre seicento concerti in Italia e all’estero. Esordisce appena maggiorenne per l’etichetta Sugar, distinguendosi sin da subito per l’eleganza della sua penna e della sua voce. Nel 2012 arriva seconda al Festival di Sanremo, nella categoria giovani, vincendo il Premio della Critica Mia Martini e il Premio della Sala Stampa Radio Tv. È candidata ai Davide di Donatello 2014 per la migliore canzone originale. Nel mare c’è la sete è il suo primo romanzo, edito da Fandango nel 2020. Attualmente vive a Tolosa, sta lavorando in teatro al nuovo spettacolo di Concita de Gregorio e si appresta a pubblicare il suo sesto album in studio.
Flavia Massimo è una violoncellista contemporanea e sound designer. Dopo un percorso di studi di musica classica da diversi anni si dedica alla sperimentazione come violoncellista e compositrice, approfondendo la ricerca con gli studi di Regia e Tecnologia del Suono. Compone musiche per spettacoli teatrali e di danza,
progetta e realizza installazioni d’arte interattive in Italia e all’estero ed è autrice di sonorizzazioni per mostre e
audio-guide.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.