Quantcast

Mercoledì al Teatro Romano il violoncello di Sandro Laffranchini

(red.) La stagione della Società dei Concerti del Teatro Grande prosegue con gli appuntamenti in programma al Teatro Romano dedicati alla musica da camera. All’interno del cartellone maggio-luglio 2021 si inseriscono infatti tre concerti che vedranno protagonisti i musicisti dell’Ensemble del Teatro Grande. Nato nel 2012 come formazione musicale residente della Fondazione del Teatro Grande, il gruppo esplora il repertorio cameristico nelle formazioni dal solo fino al quintetto con pianoforte e anche a formazioni più numerose. Il primo appuntamento, in programma mercoledì 23 giugno alle ore 20,30, vedrà come unico interprete il violoncellista dell’Ensemble, Sandro Laffranchini.
Come sempre nei concerti dell’Ensemble viene data particolare attenzione all’aspetto divulgativo dei capolavori della musica, spaziando dal repertorio Settecentesco fino a quello contemporaneo. Per l’occasione Sandro Laffranchini, attuale primo violoncello alla Filarmonica della Scala, presenterà un affascinante programma dedicato a due Suites di Johann Sebastian Bach e una Fantasia di Georg Philipp Telemann.
Si preannuncia quindi un concerto di grande virtuosismo incorniciato dall’atmosfera di rara suggestione quale è quella del Teatro Romano. Situato all’interno del Parco Archeologico della Città, il Teatro Romano ospiterà anche i successivi appuntamenti dell’Ensemble del Teatro Grande, in programma lunedì 19 e
martedì 20 luglio.
I biglietti per il concerto (intero 15 euro, ridotto 10) sono in vendita alla biglietteria del Teatro Grande e sui siti teatrogrande.it e vivaticket.com. Anche per questo appuntamento è previsto il consueto biglietto scontato al 50% per gli studenti.
Gli orari di apertura della biglietteria del Teatro Grande: dal martedì al venerdì dalle 13.30 alle 19.00 e il sabato dalle 15.30 alle 19.00; chiusura domenica e lunedì e festivi a eccezione dei giorni di spettacolo. Nel giorno dello spettacolo la biglietteria sarà aperta fino all’inizio dell’evento.
Per evitare code e assembramenti il Teatro Romano sarà accessibile al pubblico a partire da un’ora prima dell’inizio della rappresentazione. Raccomandiamo agli spettatori di presentarsi presso il luogo dell’evento non oltre i 30 minuti precedenti l’orario d’inizio. Segnaliamo che le disposizioni per il contenimento della
pandemia attualmente in corso prevedono l’obbligo della mascherina (chirurgica o di categoria protettiva superiore, no mascherine di comunità) per tutti gli spettatori.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.