“Una Musica un Film”: riparte il Festival Suoni e Sapori del Garda

Il programma del concerto ci proporrà un viaggio attraverso le musiche da film entrate nella storia del cinema e nella nostra vita.

(red.) Dopo tanta attesa e incertezze riparte il Festival Suoni e Sapori del Garda con il concerto “UNA MUSICA UN FILM”, in programma mercoledì 12 agosto alle 21.15 nel Piazzale delle Ginestre a Tignale (Fraz. Gardola, Via Badiale). Ingresso libero fino ad esaurimento posti.

Il programma del concerto ci proporrà un viaggio attraverso le musiche da film entrate nella storia del cinema e nella nostra vita tratte da capolavori come Forrest Gump, La mia Africa, Colazione da Tiffany, Il mago di Oz, C’era una volta in America, Nuovo cinema Paradiso, Mssion, La leggenda del pianista sull’oceano, C’era una volta il West, La bella e la bestia, Lo squalo e altre sorprese.

Protagonista della serata sarà l’Infonote Ensemble: Serafino Tedesi (violino), Paolo Costanzo (violino), Matteo Del Solda’ (viola), Marco Righi (violoncello), Nicola Iannone (contrabbasso), Andres Villani (sax/flauto) e Elisabetta Cois (voce).

L’ensemble eseguirà una versione “inedita” di alcune delle più famose musiche composte dai grandi maestri, in una formazione rigorosamente acustica e cameristica dove l’eleganza e la cura delle sonorità non sacrificheranno il carattere dei brani che saranno eseguiti.

Il Festival propone un circuito di spettacoli ad ingresso libero inseriti in un unico cartellone, con il diretto coinvolgimento dei Comuni afferenti all’intero bacino lacustre e al suo immediato entroterra. La direzione artistica è affidata al maestro Serafino Tedesi, coadiuvato dalla sua associazione culturale Infonote presieduta da Gloria Pedrazzini; l’intento è quello di riuscire a coinvolgere sempre più comuni, anche delle province limitrofe. Quest’anno, nonostante il periodo impegnativo che stiamo vivendo, i comuni che ne fanno parte, dando un segno di speranza a turisti e cittadini, sono: Calvagese della Riviera, Desenzano del Garda, Gardone Riviera, Lonato del Garda, Salò, San Felice del Benaco, Tignale e Toscolano Maderno.

La Comunità del Garda sovrintende al coordinamento istituzionale e amministrativo.

 

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.