Quantcast

Edipo, Paletti e Aucan: il futuro dopo Sanremo

L'ex bassista degli "R's" è stato contattato da Caterina Caselli. Nuovi contratti d'oro anche per il rapper e la band elettronica.

Più informazioni su

(red.) L’avventura sanremese dei cantanti e musicisti bresciani è finita anzitempo, ma la saggezza popolare dice che quando una porta si chiude, si apre un portone. E il detto sembra essere profetico per gli emergenti  artisti bresciani.
A cominciare da Paletti al quale pochi giorni fa è arrivata la chiamata di Caterina Caselli. L’ex caschetto d’oro e numero uno della Sugar sarebbe pronta ad accogliere l’ex bassista degli “R’s” nel roster dei suoi cantanti. In previsione ci sono un ep e un nuovo album con l’etichetta. Un 2014 d’oro sembra spalancarsi anche per gli Aucan e per il rapper gardesano Edipo. I primi hanno firmato un contratto con la label americana Ultra, mentre il secondo è stato accolto alla corte del signore del rap Dargen D’Amico.
«Con l’etichetta di Dargen – conferma Edipo – stiamo lavorando da un po’. E questa collaborazione dovrebbe portare, a brevissimo, ad avvicinarci ad un partner ancora più importante». Insomma, Sanremo era solo uno scherzo. Ora si suona sul serio…

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.