Un “piano di fuga” dagli Usa a Brescia

Tornano a casa dopo un mese in tour negli States i Plan de Fuga. A ospitarli venerdì 11 ottobre alle 21,45 la Latteria Molloy di via Ducos 2.

Più informazioni su

(red.) Sono la band bresciana con più fans e più date all’estero. Stiamo parlando dei Plan de Fuga, il quartetto rock  torna in patria dopo un lungo mese in tour negli States.
Brooklyn, Hamden, Chicago, St. Louis, Nashville, Wichita Falls. E ancora Austin, Memphis, Manhattan. Una piccola ma intensa tournée tra i locali americani per promuovere oltre oceano i dischi e le canzoni, che hanno sì un testo inglese, ma possiedono anche molta italianità. «Gli americani si accorgono della nostra origine italiana, la colgono come un elemento esotico, che fa presa», commenta il cantante e frontman Filippo De Paoli.
Un’avventura a bordo di un camper che i quattro ragazzi di Brescia hanno documentato quotidianamente su Facebook e su Intagram, come se quello virtuale fosse un diario di immagini e emozioni da condividere con i fans. Un’esperienza, quella a stelle e strisce, che sembra destinata a essere uno spartiacque nella carriera del gruppo. Nuovi contatti discografici, nuovo mercato, ma anche nuova ispirazione. Anche perché in fondo gli Stati Uniti sono la patria del rock.
è con grande entusiasmo che i Plan De Fuga tornano a esibirsi a casa loro, venerdì 11 ottobre. A ospitare il concerto la Latteria Molloy di via Ducos 2 (inizio concerto 21,45, ingresso 5 euro riservato ai soci Arci).

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.