Quantcast

Arte Dada protagonista al Museo di Santa Giulia

(red.) Sabato 22 ottobre riprendono gli appuntamenti di “Weekend in arte”, le stimolanti attività che, da ottobre a giugno, Fondazione Brescia Musei offre alle famiglie ogni quarto sabato del mese.

“Il primo laboratorio “I Campioni del Dada” si terrà alle 15.30 presso il Museo di Santa Giulia. Il centenario della nascita di Dada viene celebrato con la grande mostra “Dada 1916. La nascita dell’avanguardia” allestita nel Museo di Santa Giulia. Qui si possono ammirare le opere dei grandi artisti che hanno influenzato numerose correnti artistiche nel mondo contemporaneo. L’attività di laboratorio è costituita da un divertente excursus che, muovendo dalle sperimentazioni e dalle non-regole di Dada, si concentra sul collage e sull’assemblaggio di immagini, materiali, oggetti e colori”. L’itinerario non può che concludersi, in mostra, alla entusiasmante scoperta dei rivoluzionari artisti dada tra cui Marcel Duchamp, Man Ray, Francis Picabia, Hans Arp e tanti altri”.

L’iniziativa, rivolta a bambini tra i 5 e gli 11 anni, accompagnati dai familiari, durerà circa due ore. Il costo del biglietto è di 5,50 euro per i bambini e di 7,50 euro per gli adulti. Prenotazione obbligatoria chiamando al numero 030 2977833 oppure 030 2977834″.

Da domenica 23 ottobre avrà inizio “Dada e dintorni”, quattro entusiasmanti appuntamenti alla scoperta delle tecniche e delle non-regole del movimento più irriverente, ironico e anarchico del Novecento.

Il ciclo di incontri di approfondimento sono condotti da studiosi ed esperti di arte contemporanea dell’Università Cattolica del Sacro Cuore di Brescia. Fra i relatori anche Francesco Tedeschi ed Elena Di Raddo, curatori insieme a Luigi Maria Di Corato, direttore di Fondazione Brescia Musei, della mostra. L’obiettivo dell’iniziativa è incontrarsi per scoprire insieme le ragioni della nascita e le ragioni del movimento che per primo, come il Futurismo, interessò la letteratura e la poesia, le arti visive, il teatro e la grafica, mettendo in dubbio le convenzioni dell’epoca, rifiutando ogni tradizione, ragione e logica a favore dell’irriverenza e dell’anarchia più dissacrante, permeata da ironia e autoironia”.

Tutti gli incontri si terranno alle 15 presso la White Room del Museo di Santa Giulia, con ingresso gratuito. In occasione di “La domenica dadaista!” al termine della conferenza, alle 16.15 circa, sarà possibile partecipare alla visita guidata alla mostra. Il costo del biglietto è di 5 euro, più 4 euro di contributo guida.

Ecco tutti gli appuntamenti:
Domenica 23 ottobre 2016
Francesco Tedeschi, Introduzione a Dada: filosofia e temi

Domenica 20 novembre 2016

Kevin McManus, Il tempo meccanico: astrattismo e cinema dada

Domenica 18 dicembre 2016

Melania Gazzotti, La parola: dalle parolibere ai poemi dada

Domenica 22 gennaio 2017

Elena Di Raddo, Oggetti reinventati: ready made e assemblaggi

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.