Quantcast

Fusione A2A e Linea Group Holding: c’è l’ok dei soci

La multiutility di Cremona e Pavia viene incorporata nel colosso energetico che già controllava il 51% delle quote.

Più informazioni su

(red.) Le assemblee straordinarie di Linea Group Holding e A2a hanno approvato il progetto di fusione per incorporazione della Multiutility di Cremona e Pavia in A2a, che già la controllava con il 51% delle quote. I soci di Linea Group si sono riuniti ieri, mentre il via libera dei soci di A2a è avvenuto oggi.

Già l’altra sera era stata registrata in Consiglio comunale a Pavia la fumata bianca per l’operazione.

Le quote di Linea Group Holding ora rilevate da A2a erano nelle mani di 5 soci (Pavia tramite Asm, Cremona, Rovato, nel bresciano, Crema e Lodi). Palazzo Mezzabarba aveva chiesto un parere legale in merito all’operazione che era arrivato il 30 settembre.

 

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.