Quantcast

A2a, Montenegro ha bloccato azioni in Epcg

Il provvedimento è stato preso dalla Suprema Corte dello Stato balcanico. Il gruppo bresciano milanese chiede spiegazioni e lo farà "in ogni sede utile".

Più informazioni su

(red.) Si sta rendendo più complicata del previsto la procedura di vendita delle azioni detenute da A2a in Epcg in Montenegro. La scelta della multiutility di alienare le quote nella società balcanica era arrivata anche a causa di alcune situazioni che si erano verificate in Montenegro proprio in Epcg.

“A2a comunica di avere appreso dalla stampa montenegrina che le proprie azioni di Epcg Ad sarebbero state fatte oggetto di un provvedimento di ‘blocco’ da parte dell’Alta Corte di Podgorica, su richiesta della Procura Speciale dello Stato del Montenegro” si legge in una nota del gruppo.

“Accertamenti sono in corso allo scopo di verificare la sussistenza, i contenuti e le ragioni di un simile provvedimento, non essendo ancora stato notificato alcun atto alla società, che intende tutelare i propri diritti in ogni sede utile”.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.