Quantcast

30 anni in A2a, premiati 82 lavoratori

Nella festa di domenica 1 gli addetti assunti nel 1986 hanno ricevuto un riconoscimento dalla società. Investimenti di 2,2 miliardi in 5 anni.

Più informazioni su

A2a(red.) Domenica 1 maggio, festa dei lavoratori, l’auditorium San Barnaba di Brescia ha ospitato la premiazione di 82 addetti di A2a assunti nel 1986, quindi con trent’anni di esperienza nella società controllata dai comuni di Brescia e Milano. Si parla di manutentori, addetti agli uffici e sportelli, al termovalorizzatore e che operano nelle realtà legate ad A2a, ma che nel 1986 era ancora chiamata Asm.
La consegna dei riconoscimenti si è svolta alla presenza dell’amministratore delegato Valerio Camerano e di alcuni consiglieri della società insieme all’assessore comunale alle Partecipate Paolo Panteghini. L’ad Camerano ha sottolineato come ogni giorno ci sia un rapporto con i bresciani, dal teleriscaldamento all’illuminazione e dall’energia elettrica ai rifiuti. Il vertice di A2a ha anche aggiunto il fatto che il piano industriale prevede di stanziare metà del bilancio in investimenti, per circa 2,2 miliardi di euro in cinque anni.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.