Quantcast

A2A premiata per l’ efficienza energetica

Alla utility di Brescia e Milnao assegnato l’ABB Energy Efficiency Award per la gestione "virtuosa" del termovalorizzatore di Acerra.

(red.) A2A Ambiente, la multiutility dei Comuni di Brescia e Milano, è tra i vincitori dell’ABB Energy Efficiency Award.
Il riconoscimento premia le società italiane più “virtuose” in termini di efficienza energetica. L’edizione 2014 ha visto tra i vincitori A2A Ambiente, controllata di A2A e primo operatore in Italia nell’ambito delle attività di recupero di materia ed energia attraverso la valorizzazione dei rifiuti negli impianti di termovalorizzazione.
La notizia del premio arriva proprio in concomitanza con la polemica, a distanza, tra gli ambientalisti bresciani e l’assessore all’Ambiente del Comune di Brescia, Gianluigi Fondra,
sull’inceneritore di via Codignole, nell’ambito della vicenda sul rinnovo dell’Aia (Autorizzazione Integrate Ambientale ).
Ad aggiudicarsi il premio anche AFV Acciaierie Beltrame, Albasolar, Galbani – Gruppo Lactalis Italia e Grandi Navi Veloci. A2A Ambiente ha vinto nel settore delle utility per l’impianto di Acerra, uno dei suoi sei termovalorizzatori, in grado di smaltire 600mila tonnellata di rifiuti urbani pretrattati all’anno.
Gli interventi di A2A per l’efficienza energetica sul termovalorizzatore di Acerra in collaborazione con ABB hanno permesso di ridurre i consumi e di disporre di una maggiore quantità di energia per l’immissione nella rete. Sono stati installati inverter sui motori delle pompe che inviano l’acqua derivata dalla condensazione del vapore al gasatore e sui motori dei ventilatori nel circuito dell’aria immessa in caldaia per completare la combustione.
Il risparmio complessivo dell’impianto di Acerra è di 480 mWh/anno con emissioni minori di CO2 per 206 tonnellate/anno.
Vai a Prezzo Sicuro Verde di A2A »
Soddisfatto per la riuscita del premio Luca Zanella, responsabile del team efficienza energetica di ABB Italia. «Le aziende scelgono sempre più di investire in efficienza energetica perché ne riconoscono l’importanza in termini di risparmi economici, misurabilità concreta, contributo positivo e attivo alla sostenibilità ambientale».


Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.