Quantcast

A2A, in Loggia vertice Del Bono-Tarantini

Mercoledì, incontro tra il sindaco di Brescia e il presidente del Consiglio di Gestione. Giovedì alle 13 Giuliano Pisapia in città per parlare della governance.

(red.) E’ atteso per questo giovedì 20 giugno l’incontro tra il sindaco di Brescia Emilio Del Bono e quello di Milano, Giuliano Pisapia, per discutere della vicenda A2A.
Mercoledì 19 giugno si è svolto, in Loggia, l’incontro tra il primo cittadino bresciano e il presidente del Consiglio di gestione della utility, Graziano Tarantini, nominato dall’ex sindaco Adriano Paroli.
Si è trattato di un dialogo programmato anche in vista dell’appuntamento tra i due Comuni, che detengono al maggioranza azionaria nella multiutility (ciascuno con il 27,5% delle quote)
Nei giorni scorsi Tarantini si era detto disponibile a rimettere il suo mandato nelle mani della Loggia qualora fosse venuto meno il rapporto di fiducia da parte dell’amministrazione comunale.
Pisapia è atteso in città per le 13: il tema sul piatto con Del Bono è quello della governance di A2A, del sistema duale formato da consiglio di sorveglianza e consiglio di gestione. Un meccanismo costoso e complicato, oggetto delle perplessità del numero uno in Loggia, che pensa anche a uno snellimento dei consigli.
I patti parasociali devono essere rinnovati (o disdetti) entro il 30 giugno. I tempi, dunque, stringono, e su un tema così caldo nessuno dei due sindaci vuole perdere tempo.
In ogni caso, l’eventuale proposta di modifica avanzata dai Comuni, prima di diventare esecutiva dovrà essere ratificata dall’assemblea straordinaria dei soci.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.