A2A, risparmiato il 25% sulla governance

E' l'effetto del taglio degli emolumenti ai consigli di gestione e sorveglianza operato a maggio 2012. Nel 2013 si dovrebbe risparmiare circa il 30% rispetto al 2011.

(red.) Ridotto di un quarto il costo della governance di A2A.
E’ l’effetto del taglio degli stupendi, decisi dai comuni di Brescia e di Milano, ai consigli di gestione e sorveglianza. Secondo Radiocor, che ha consultato la relazione sulla remunerazione della multiutility, nata dalla fusione tra Asm di Brescia e Am di Milano, i 23 consiglieri, compresi i due presidenti Graziano Tarantini e Pippo Ranci, nel 2012 sono costati 3,29 milioni di euro contro i 4,4 milioni del 2011.
Invariati gli emolumenti dei due direttori generali, Renato Ravanelli e Paolo Rossetti, che hanno percepito complessivamente circa 2 milioni. Sia Ravanelli che Rossetti hanno dato in beneficenza 100mila euro a testa, mentre 50mila euro al no-profit sono arrivati da Tarantino e 30mila da Ranci.
Nel 2013, il risparmio rispetto al 2011 sarà di circa il 30%, perché il taglio degli stipendi, nel 2012, è avvenuto a fine maggio, per cui si calcola il risparmio solo su sette mesi.
Nel 2012 Giuseppe Sala, attuale commissario di Expo 2015, ha rinunciato a tutti i compensi per gli incarichi in A2A lasciando nelle casse della società i circa 200 mila euro che gli sarebbero spettati per i quattro mesi in cui è stato presidente di gestione e devolvendo in beneficienza i 35 mila euro ricevuti in qualià di consigliere.
Sala, ai tempi Ad dell’Expo, aveva accettato l’incarico nel periodo del riassetto Edison, come da lui stesso spiegato, per ”spirito di servizio”.

 

 

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.